l’incartocciarsi della foglia riarsa

autoritratto rebecca lena polaroid sx 70

Le foglie hanno un viso, mi piace camminare guardando per terra e incrociare i loro sguardi. Per questo mi permetto ogni tanto di salvare qualche loro espressione – di rara bellezza – e conservarla fra i libri. Poi ho pensato che magari avrebbero preferito essere esibite, almeno una volta, non come illustrazioni qualunque fra libri già scritti, ma come copertine uniche di libri potenziali.

Scoprite cosa si nasconde nella nuova pagina del blog cose belle!

foglie quaderno handmade

Annunci

8 risposte a “l’incartocciarsi della foglia riarsa

  1. Ho sempre pensato agli alberi sorridere, conversare, mimare storie che l’autunno sbroglia con le foglie. Ed è vero, in loro rimane un sorriso, anche quando toccano terra, un’emozione che s’accosterebbe alla nostra faccia con delicatezza, se ci si INchinasse a raccoglierla. :)

  2. Pingback: l’incartocciarsi della foglia riarsa (Da Racconti della controra) | Evaporata scrittrice·

  3. Vedo spesso figure nelle nuvole o tra le fronde degli alberi ma, no, non mi è mai accaduto di vederne tra le foglie. Da oggi credo accadrà.
    Buona serata

    La Dona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...